Navigazione - PUBLICA

Navigazione vocale e la dimensione del carattere

Ricerca

Navigazione principale

Pagina corrente Sottonavigazione

Domande frequenti

Il mio datore di lavoro è interessato a un'affiliazione a PUBLICA. Come bisogna procedere?
 

Il datore di lavoro deve chiedere a PUBLICA un colloquio non vincolante o un'offerta. Siamo volentieri a disposizione per qualsiasi ragguaglio in merito.

Che cosa comprende un'affiliazione a PUBLICA?
 

Quale istituto collettore, PUBLICA attua la previdenza professionale (secondo pilastro) per vari datori di lavoro e i loro collaboratori. Con un'affiliazione a PUBLICA i collaboratori sono assicurati a livello previdenziale contro le conseguenze economiche di vecchiaia, invalidità e decesso. Di concerto con il personale, il datore di lavoro decide in merito alla scelta del piano di previdenza. 

Quali formalità devono essere assolte per un'affiliazione a PUBLICA?
 

Deve essere stipulato un contratto di affiliazione tra la ditta del datore di lavoro e PUBLICA. In seguito, bisogna scegliere un piano di previdenza e costituire un «organo paritetico» (ossia una commissione di previdenza) composta da rappresentanti del datore di lavoro e dei collaboratori. Per il rilevamento di una soluzione previdenziale esistente è necessario un contratto di trasferimento tra entrambi gli istituti di previdenza.

A quali condizioni è possibile un'affiliazione a PUBLICA?
 

Possono affiliarsi le istituzioni o i datori di lavoro che sono vicini alla Confederazione (costituiti dalla Confederazione o con partecipazione finanziaria della Confederazione) oppure che espletano compiti pubblici della Confederazione, di un Cantone o di un comune. Tali mansioni devono essere basate su una decisione del rispettivo ente pubblico.
La cassa di previdenza da rilevare deve presentare un grado di copertura di almeno il 100%. Se la riserva matematica delle rendite è superiore al capitale previdenziale degli assicurati attivi, è necessario un grado di copertura del 110% sin dall'inizio del contratto.

Possono affiliarsi a PUBLICA anche le società anonime, le fondazioni e le cooperative di diritto privato?
 

Sì, l'affiliazione non dipende dalla forma giuridica del datore di lavoro, bensì dall'attività svolta. Vanno tuttavia osservate in linea di principio le condizioni di affiliazione citate.

Se ci affiliamo a PUBLICA quale ente cantonale o comunale, in quale misura sottostiamo all'influsso della Confederazione?
 

La Confederazione ha fondato PUBLICA e al contempo è il suo principale cliente. Le singole casse di previdenza dell'istituto collettore PUBLICA sono tuttavia separate l'una dall'altra (proprio finanziamento, proprio piano di previdenza, proprio grado di copertura). Pertanto, non sottostanno all'influsso della Confederazione, ad eccezione di alcune casse di previdenza di imprese vicine alla Confederazione. Tutte le casse di previdenza sono tuttavia integrate nella struttura organizzativa di PUBLICA: la Commissione della Cassa quale organo paritetico supremo (paragonabile al consiglio di fondazione) stabilisce in maniera vincolante determinati parametri (tasso di interesse tecnico e aliquota di conversione) per tutte le casse di previdenza.

Posso scegliere liberamente il piano di previdenza presso PUBLICA?
 

PUBLICA si contraddistingue per la molteplice offerta di prodotti. Oltre ai piani di previdenza standardizzati (senza piano minimo LPP) possono essere composti anche piani individuali nell'ottica di un sistema modulare. PUBLICA offre piani di primato dei contributi o di primato combinato (primato misto), ma nessun piano con soltanto il primato delle prestazioni. Quale sistema di finanziamento si applica l'intera capitalizzazione (è esclusa la capitalizzazione parziale).

Quali sono i vantaggi di PUBLICA rispetto a una soluzione di assicurazione completa?
 

Quale istituto di previdenza di diritto pubblico siamo un'organizzazione no profit e, pertanto, non dobbiamo corrispondere dividendi e utili agli azionisti e associati. Corrispettivamente, i nostri costi amministrativi sono bassi. Dato che siamo una delle casse pensioni più grandi i nostri clienti beneficiano inoltre di effetti di scala. Tutte le casse di previdenza partecipano proporzionalmente al ricavo netto degli investimenti patrimoniali di PUBLICA.
I nostri prodotti, le tariffe e i costi sono all'insegna della trasparenza. Per i grandi clienti gestiamo casse di previdenza autonome, ossia casse pensioni de facto indipendenti sotto il mantello professionale di PUBLICA. Ai clienti medi e piccoli offriamo una riassicurazione interna per i rischi di decesso e invalidità. In un'ottica di lungo respiro, la partecipazione diretta e intera al ricavo patrimoniale netto consente un rendimento più elevato rispetto alle soluzioni di assicurazione completa.

Quali sono i vantaggi di PUBLICA rispetto ad altri istituti collettori autonomi?
 

Oltre alle grandi dimensioni e ai bassi costi amministrativi, PUBLICA è allettante da un lato per i costi di gestione patrimoniale comprovatamente molto contenuti (volume del patrimonio complessivo pari a pressoché 35 miliardi). Dall'altro, presso PUBLICA è possibile scegliere tra vari livelli di riassicurazione: gestiamo casse di previdenza autonome (che in considerazione delle dimensioni non necessitano di alcuna riassicurazione) e casse di previdenza semiautonome (con assicurazione stop loss o riassicurazione congrua dei rischi di decesso e invalidità). Queste condizioni consentono alle organizzazioni affiliate di realizzare tramite PUBLICA la propria politica previdenziale. Altri punti di forza di PUBLICA sono ad esempio l'infrastruttura altamente sviluppata e l'ampia gestione della qualità.

Quali rischi comporta un'affiliazione a PUBLICA?
 

Il rischio di investimento è sostenuto congiuntamente da tutte le casse di previdenza di PUBLICA. Con una strategia diversificata si sfruttano le opportunità che sorgono sui mercati finanziari a un rischio sostenibile, conseguendo una performance ottimizzata. Le oscillazioni sui mercati finanziari si rispecchiano tuttavia anche nel portafoglio di PUBLICA e, pertanto, non è possibile escludere il rischio di una sottocopertura temporanea (lo stesso dicasi per tutte le casse pensioni autonome).
Il rischio di longevità (crescente aspettativa di vita) è a carico di ogni singola cassa di previdenza, ma viene ridotto ai minimi termini attraverso una cauta valutazione degli impegni previdenziali.

Quali sono i costi per un'affiliazione a PUBLICA?
 

La trasparenza dei costi è di primaria importanza per PUBLICA. Differenziamo tra quattro tipologie di costi:

  • costi per la previdenza di vecchiaia (premi di risparmio, accrediti di vecchiaia);
  • costi per i rischi di decesso e invalidità (premi di rischio);
  • costi per l'amministrazione generale (premi di costo);
  • costi per la gestione patrimoniale.

I premi correnti fatturati mensilmente comprendono i costi della previdenza per la vecchiaia o contro i rischi. I premi di costo sono conteggiati a cadenza trimestrale, mentre i costi della gestione patrimoniale sono addebitati direttamente alla performance lorda. Grazie a questo approccio, la performance netta viene accreditata proporzionalmente a ogni cassa di previdenza.
L'ammontare dei premi di risparmio e di rischio dipende dal piano di previdenza scelto. I premi di costo si situano di norma tra CHF 200 e CHF 400 pro capite all'anno, a seconda delle dimensioni e della struttura della cassa di previdenza.

Qual è la durata contrattuale minima per un'affiliazione a PUBLICA?
 

In genere i nostri contratti di affiliazione sono a tempo indeterminato. Il termine di disdetta è di sei mesi per la fine dell'anno civile. Di conseguenza, ne risulta una durata contrattuale minima di un anno. Miriamo a fidelizzare i nostri clienti attraverso servizi di prima qualità e non tramite contratti pluriennali.

Quali deduzioni effettua PUBLICA in caso di disdetta di un contratto di affiliazione?
 

Non viene effettuata alcuna deduzione specifica. In caso di una liquidazione parziale di una cassa di previdenza (assicurati attivi e beneficiari di rendita escono da PUBLICA), PUBLICA trasferisce i capitali disponibili alla cassa di previdenza del nuovo istituto di previdenza.

Che cosa bisogna fare se si intende mantenere la fondazione di previdenza/cassa pensioni autonoma dell'azienda?
 

Sussiste la possibilità che una fondazione di previdenza/cassa pensioni conferisca a PUBLICA «soltanto» le questioni amministrative e/o la contabilità. In questo modo, beneficia comunque dei servizi e delle condizioni preferenziali, offerte da PUBLICA quale istituto collettore non orientato al reddito, pur rimanendo completamente autonoma.

Avviso importante!

Le simulazioni considerano i tassi di risparmio e di riscatto, nonché le aliquote di conversione vigenti dal 1° gennaio 2019. In linea generale, l’importo delle rendite è indicato a un livello troppo basso, poiché le eventuali misure individuali non sono considerate: garanzia nominale dei diritti acquisiti, rivalutazione della rendita a partire dai 60 anni, versamento nel capitale di previdenza, quota non acquisita in seguito alla restrizione di 1/36 al mese. Potete chiedere gli importi esatti alla vostra persona di contatto; i rispettivi dati di contatto sono indicati nel vostro certificato di previdenza.